“Finale di partita” con Glauco Mauri e Roberto Sturno

Giovedì 25 gennaio 2018 ore 21:00

COMPAGNIA MAURI STURNO presenta
GLAUCO MAURI E ROBERTO STURNO in
FINALE DI PARTITA
di Samuel Beckett

Con Elisa Di Eusanio e Mauro Mandolini.
Regia di Andrea Baracco

CICLO “PROSA CLASSICA”

Glauco Mauri e Roberto Sturno tornano a Beckett, diretti da Andrea Baracco, con Finale di partita testo cardine e paradigmatico del Novecento. Scritto da Beckett nel 1956, andò in scena, in francese, in prima mondiale al Royal Court di Londra nell’aprile del 1957 insieme all’atto unico Atto senza parole, e poi, nello stesso mese e con la stessa Compagnia, a Parigi allo Studio des Champs-Élisées. In Italia fu messo in scena per la prima volta l’anno successivo da Andrea Camilleri.

Come in molti suoi lavori Beckett, Premio Nobel per la Letteratura del 1969, in Finale di partita parla della condizione umana segnata dalla sofferenza e dall’assurdità “dell’essere”, dei limiti e delle possibilità della libertà individuale, della solitudine di ciascuno di fronte al mondo: un teatro di personaggi, che si fissano nella memoria, vivi e palpitanti. Finale di partita si svolge in una stanza-rifugio post-atomico, nuda, senza mobili, dove la luce penetra grigiastra, dove, come in una pseudopartita a scacchi, si muovono i suoi personaggi: Hamm, cieco e su una sedia a rotelle, i suoi genitori Nagg e Nell, senza gambe e chiusi in due contenitori per la spazzatura, e il suo servitore Clov, che non può sedersi mai.

E’ la tragedia del vivere che diventa farsa o è la farsa del vivere che diventa tragedia? Un ossimoro dove convivono una risata e un arido pianto, una disperazione senza speranza e un insopprimibile sentimento di pietà per l’uomo.

 

PREZZO DEI BIGLIETTI:

INTERI: Platea € 32,00 | 1° Galleria € 28,00 | 2° Galleria € 24,00
RIDOTTI: Platea € 30,00 | 1° Galleria € 26,00 | 2° Galleria € 22,00

Acquista su TicketOne.it

INFO ABBONAMENTI STAGIONE DI PROSA

Precedente "Made in Sud" - live tour Successivo La febbre del sabato sera - musical